Diritto di Recesso

Informativa ai sensi del Decreto Legislativo 185/99

Gli acquisti effettuati sul nostro sito, come tutti gli acquisti a distanza tramite telefono o corrispondenza, poiché avvengono al di fuori dei locali commerciali, sono tutelati dal Decreto Legislativo 185 del 22 maggio 1999, che prevede la capacità dei consumatori di esercitare il diritto di recesso.

Il consumatore può esercitare il diritto di recesso entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della merce. Questo diritto è il diritto alla restituzione del bene acquistato al fornitore senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, e nel conseguente rimborso del prezzo di acquisto

Esclusioni

Il diritto di recesso si applica alle persone fisiche che agiscono per scopi non riferibili alla propria attività professionale. Sono perciò esclusi dal diritto di annullare gli acquisti effettuati da rivenditori e aziende che acquistino per finalità inerenti la propria attività lavorativa (per es: uso strumentale, rivendita ecc.) e che pertanto comunichino al Fornitore la propria Partita IVA.

Il cliente che intende recedere dall’acquisto dovrà comunicarlo tramite Raccomandata A/R o tramite email. Tale comunicazione deve contenere i codici dei prodotti che si intende restituire, nonché indicazioni sulle modalità di rimborso della spesa sostenuta (vaglia, bonifico, ecc.) ed eventuali coordinate bancarie.

Il tutto dovrà essere spedito o consegnato a mano.

Le eventuali spese di spedizione per la restituzione del materiale sono a carico dell’acquirente.

Ci riserviamo il diritto di visionare l’integrità del materiale reso prima di evadere il rimborso

Il rimborso comprende solo il costo del materiale, non sono inclusi costi di spedizioni, costi accessori quali imballaggio, contrassegno, assicurazione.

I prodotti oggetto di ripensamento dovranno essere restituiti a cura del consumatore, in condizioni di sostanziale integrità, al medesimo indirizzo.

Una volta ricevuta la merce e verificatane l’integrità provvederemo, nel più breve tempo possibile, ad accreditare al cliente il costo dei prodotti restituiti, trattenendo, ove necessario, l’importo delle spese di spedizione che resteranno comunque a carico del cliente.

I / o il prodotto/i devono comunque essere in condizione di essere rivenduti come nuovi